Proroga dei termini per i procedimenti amministrativi

A causa dell’emergenza dovuta al Coronavirus Covid-19, sono sospesi i termini per i procedimenti amministrativi su istanza di parte o di ufficio

Il Comune di Bagno a Ripoli comunica che a fronte delle misure in atto per contrastare e contenere la diffusione del Covid-19, sono prorogati i termini per tutti i procedimenti amministrativi su istanza di parte o d’ufficio. In particolare, ai fini del computo dei termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi, relativi allo svolgimento dei procedimenti amministrativi pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, non si terrà conto del periodo compreso tra la medesima data e quella del 15 maggio 2020. (art. 103 D.L. 17  marzo  2020,  n.  18 e art. 37 D.L. 8 aprile 2020, n. 23)

L’Amministrazione comunale adotterà comunque ogni misura organizzativa idonea ad assicurare la ragionevole durata e la celere conclusione dei procedimenti, con priorità per quelli da considerare urgenti, anche sulla base di motivate istanze degli interessati. Inoltre è previsto che tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020, conservino la loro validità fino al 15 giugno 2020.

La validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità di cui all’articolo 1, comma 1, lettere c), d) ed e), del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del presente decreto, è prorogata al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.