Nuovo centro sportivo ACF Fiorentina

Sul B.U.R.T n. 7 del 12 febbraio 2020 è pubblicato l’avviso relativo alla  adozione, con delibera C.C. n. 8 del 30 gennaio 2020, del Piano Attuativo per la realizzazione,  in variante ai vigenti strumenti urbanistici, del nuovo Centro Sportivo  Training Center della ACF Fiorentina.
Contestualmente al Piano Attuativo è stato adottato anche il relativo rapporto ambientale con sintesi non tecnica, ai sensi dell’art. 8, comma 6, della L.R. 10/2010.

Tutti  gli elaborati di piano sono disponibili sul sito istituzionale dell’Ente in “Amministrazione Trasparente – Provvedimenti Organi Indirizzo Politico”  o al link di seguito indicato:https://cloud.comune.bagno-a-ripoli.fi.it/owncloud/index.php/s/zP8yyBQrHgwmeCz

Chiunque ne abbia interesse, tenuto conto della sospensione dei termini ex art 103 D.L 17 marzo 2020 n. 18,  entro gg.60 dalla data di pubblicazione dell’avviso sul BURT e comunque non oltre il 3 luglio 2020, farà fede la data del protocollo, potrà inviare le proprie osservazioni ai fini urbanistici o ai fini V.A.S
Le osservazioni potranno essere consegnate a mano, in orario di apertura, all’Ufficio Relazione col Pubblico (URP) o inviate, a mezzo PEC,  all’indirizzo istituzionale:  comune.bagno-a-ripoli@postacert.toscana.it

* * * * * * * * * * * * * * *

Il Consiglio Comunale - in data 30 gennaio 2020, con deliberazione n. 8 - ha adottato il Piano Attuativo per il Nuovo Centro  Sportivo.

* * * * * * * * * * * * * * *

L'adozione del Piano Attuativo per il Nuovo Centro verrà discussa nella seduta consiliare di Giovedì 30 gennaio alle ore 18.15 (per l'o.d.g. cliccare qui)

* * * * * * * * * * * * * * *

Venerdì 24 e martedì 28 gennaio 2020 alle ore 18 sono previste due sedute della seconda Commissione (cliccare sul file allegato)

* * * * * * * * * * * * * * *

ELENCO CONTRIBUTI PRESENTATI DALLA CITTADINANZA

I contributi sono stati presentati all'Amministrazione da singoli cittadini, professionisti, Associazioni del territorio e formazioni politiche, inseriti in ordine cronologico e con una breve descrizione del loro contenuto:

Dal 29 novembre al 9 dicembre 2019 è stato possibile presentare contributi più strutturati (sotto forma di documento) a mano presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico – URP - o tramite posta elettronica certificata. Tali contributi sono stati trasmessi all’Amministrazione e allo Studio Marco Casamonti & Partners e sono attualmente consultabili.

In data 28 novembre 2019 è stata presentata l’ipotesi progettuale del nuovo centro sportivo elaborata dalla AC Fiorentina e predisposta dallo Studio Marco Casamonti & Partners. I cittadini presenti hanno potuto fare domande, chiedere chiarimenti e offrire spunti di riflessione. In allegato è possibile consultare il relativo verbale ("Introduzione") e le domande della cittadinanza ("Report domande")                                

* * * * * * * * * * * * * * *

L’ipotesi progettuale presentata è oggetto di una variante urbanistica che, come tutti i procedimenti di questo tipo, ha diverse fasi:

  • Avvio
  • Contributi per la valutazione ambientale strategica (fase attuale)
  • Adozione
  • Osservazioni
  • Approvazione definitiva

Guarda il video e le foto dell'ipotesi progettuale

* * * * * * * * * * * * * * *

Avvio del procedimento - Il  Consiglio Comunale con deliberazione n. 99 del 28 ottobre 2019 ha integrato l'atto di avvio per la formazione del nuovo Piano Operativo (ex Regolamento Urbanistico) per l'inserimento di nuove esigenze tra cui:

n. 11 - Centro sportivo con recupero edifici dismessi

Il Consiglio Comunale con la medesima delibera ha disposto, per la previsione in oggetto,di attivare un procedimento urbanistico parallelo ed autonomo tramite la presentazione di un piano attuativo in variante agli strumenti di pianificazione comunale vigenti in anticipazione al Piano Operativo.

Il piano attuativo non è stato ancora presentato agli uffici comunali.

Successivamente il progetto elaborato sotto forma di piano attuativo sarà oggetto di esame da parte della 2° Commissione Consiliare; dopodiché sarà adottato dal Consiglio Comunale in variante al Ruc ed in anticipazione al piano operativo. Dalla data di adozione decorrono 60 giorni nel corso dei quali tutti potranno presentare le osservazioni formali. Parallelamente sarà attivata la conferenza paesaggistica con Regione e Soprintendenza. Le osservazioni ricevute saranno valutate e, in seguito, il Consiglio comunale procederà con l’approvazione definitiva recependo i contenuti dei lavori relativi alla conferenza paesaggistica.