Emergenza Covid, ulteriori misure di contenimento

Misure Covid 18.05

Da lunedì 26 aprile la Toscana sarà in Zona Gialla

Il Presidente della Repubblica ha firmato un nuovo decreto legge, in vigore dal 18 maggio, riguardante nuove regole per il contenimento della pandemia.
Di seguito le maggiori novità, per le zone GIALLE.

- COPRIFUOCO:
I limiti agli spostamenti saranno in vigore:
Fino al 6 giugno, dalle 23.00 alle 5.00
Dal 7 giugno fino al 20 giugno, dalle 24.00 alle 5.00
Dal 21 giugno, CESSANO DI APPLICARSI


- SERVIZI DI RISTORAZIONE:
Dal 1° giugno le attività di ristorazione sono consentite anche al chiuso


- PALESTRE, PISCINE, CENTRI BENESSERE:
Dal 24 maggio potranno riaprire le palestre
Dal 1° luglio potranno riaprire le piscine, anche al coperto
Dal 1° luglio potranno riaprire i centri benessere

- CENTRI CULTURALI:
Dal 1° luglio potranno riaprire centri culturali, centri sociali e centri ricreativi

- FESTE PER CERIMONIE:
Dal 15 giugno sono consentite le feste conseguenti a cerimonie civili o religiose, anche al chiuso, per partecipanti muniti di certificazione verde.

 

Da lunedì 26 aprile la Toscana sarà in Zona Gialla

Di seguito i principali provvedimenti e le novità in vigore.

  • Dal 26 aprile si torna in classe anche nelle scuole superiori. La presenza è garantita in zona rossa dal 50% al 75%, in zona gialla e arancione dal 70% al 100%. Nella Città Metropolitan di Firenze il rientro per le scuole superiori sarà del 70%.
     
  • Riaprono al pubblico cinema, teatri, sale concerto, live club. Iposti a sedere sono preassegnati a una distanza di un metro l’uno dall’altro. La capienza massima consentita è pari al 50% di quella massima autorizzata e comunque non superiore a 500 spettatori al chiuso e 1000 all’aperto.
     
  • Ristoranti aperti a pranzo e a cena, purché all’aperto.
     
  • Consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva, anche di contatto.
     
  • Sono consentiti gli spostamenti tra Regioni o Province autonome che si trovano in zone gialle o bianche. Chi è munito di pass vaccinale può spostarsi da una Regione all’altra anche se si tratta di zone rosse o arancioni.
     
  • Il pass (certificazione verde) per gli spostamenti tra Regioni si ottiene con la vaccinazione, l’avvenuta guarigione da Covid-19 o un tampone molecolare/test rapido con esito negativo nelle ultime 48 ore. I pass vaccinali rilasciati in ambito Ue sono validi in Italia.

Le FAQ del Governo