Modalità di richiesta

È necessaria una preventiva comunicazione al Comune da effettuarsi almeno 15 giorni prima della data di inizio della vendita, anche utilizzando l'apposito stampato scaricabile da questa pagina oppure in distribuzione in orario di apertura, presso l'Ufficio Commercio e presso l'ufficio Relazioni con il Pubblico, contenente le generalità, l'ubicazione del negozio, il motivo per cui si effettua la liquidazione ed inoltre:

per il caso 1): una dichiarazione di avere già effettuato la comunicazione di cessione di attività (indicante la decorrenza) sul modello COM.1 (scaricabile da questa pagina oppure sempre in distribuzione presso l'U.R.P.), o atto di rinuncia all'autorizzazione amministrativa;

per il caso 2): una dichiarazione di avere sottoscritto un atto pubblico di cessione o una scrittura privata registrata;

per il caso 3): una dichiarazione di avere effettuato la comunicazione di trasferimento (indicante la decorrenza) sul modello COM.1, oppure di avere ottenuto l'autorizzazione al trasferimento (per le medie o grandi strutture di vendita);

per il caso 4): una dichiarazione di avere già effettuato la denuncia inizio attività (DIA) o avere ottenuto concessione o autorizzazione edilizia per la realizzazione di opere edili, oppure una dichiarazione di effettuare il rinnovo degli arredi per almeno l'80%.

 

Requisiti del richiedente

È necessario essere titolare di un esercizio commerciale in sede fissa o su aree pubbliche.

Le vendite di liquidazione sono effettuate dall'esercente, per esitare in breve termine tutte le merci a seguito di:

  1. cessazione dell' attività;
  2. cessione dell'azienda;
  3. trasferimento in altri locali;
  4. rinnovo locali.

Si possono effettuare in ogni momento dell'anno, per una durata non superiore a dieci settimane per i casi 1) e 2), non superiore a quattro settimane per i casi 3) e 4).

È vietato il riferimento a procedure fallimentari o simili, è vietata inoltre la liquidazione col sistema del pubblico incanto.

 

Informazioni

A decorrere dall'inizio della liquidazione è vietato introdurre nuove merci in negozio.

Al termine della liquidazione per rinnovo locali (succitato caso 4), l'esercizio dovrà rimanere chiuso per il tempo necessario ai lavori.

Nella pubblicità devono essere riportati gli estremi della comunicazione al Comune.

Lo sconto o ribasso deve essere in percentuale sul prezzo normale di vendita che deve comunque essere esposto (va indicato: il prezzo originario, la percentuale di sconto e il prezzo scontato).

 

Riferimenti e contatti

Ufficio
AREA 4 - Affari generali
Referente
Cristina Bencini
Responsabile
Silvia Bramati
Indirizzo
Piazza della Vittoria, 1 - 50012 Bagno a Ripoli
Tel
0556390247 - 0556390245
Fax
0556390267
E-mail
cristina.bencini@comune.bagno-a-ripoli.fi.it - silvia.bramati@comune.bagno-a-ripoli.fi.it
Orario di apertura
Lunedì dalle 8:00 alle 13:00; Giovedì dalle 14:30 alle 18:00

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *