Modalità di richiesta

Le denunce di iscrizione o variazione possono essere consegnate all'Ufficio Relazioni con il Pubblico o direttamente all'Ufficio Tributi, in orario di apertura al pubblico.
Possono anche essere spedite a mezzo raccomandata postale semplice.
Nel caso di spedizione, si considerano presentate nel giorno indicato dal timbro postale.

 

Requisiti del richiedente

Le denunce relative alla tassa di smaltimento dei rifiuti solidi urbani presentate dai contribuenti possono essere di due tipi:

  • denunce originarie;
  • denunce di variazione delle condizioni di tassabilità.

Le denunce originarie si hanno a seguito di:

  • immigrazione nel Comune (nuova utenza);
  • cambio di abitazione o di sede all'interno del territorio comunale;
  • inizio di occupazione di locali o aree nel territorio comunale.

Le nuove iscrizioni devono essere presentate entro il 20 gennaio successivo alla data di inizio di occupazione o detenzione dei locali, pena l'applicazione delle sanzioni previste dalla legge.
Il tributo decorre dal primo giorno del bimestre solare successivo alla data di occupazione dei locali o delle aree.

Le denuncie di variazioni si hanno a seguito di:

  • cambiamento di destinazione o di uso;
  • cambiamento della superficie tassabile;
  • ogni altra modifica che influisca sull'applicazione e sulla riscossione del tributo.

Il cambio di intestazione della cartella esattoriale della tassa di smaltimento dei rifiuti è consentito:

  • per le abitazioni, solo all'interno del nucleo familiare, a seguito di decesso, emigrazione dell'intestatario o altro;
  • per le ditte, solo in caso di variazione di ragione sociale.

In tutti gli altri casi, si tratta di una richiesta di cancellazione e di una nuova iscrizione.
Le denunce di variazione che comportano una maggiore tassabilità devono essere presentate entro il 20 gennaio successivo alla data in cui avviene tale modifica, pena l'applicazione delle sanzioni previste dalla legge.

Le denunce di variazione che comportano una minore tassabilità devono essere presentate non appena si verifica l'evento causa della riduzione.

 

Informazioni

Le denunce anagrafiche o altre tasse concernenti l'uso o la detenzione di locali o aree, non sono sostituive delle denunce ai fini dell'applicazione della tassa.

In caso di mancata o infedele denuncia, l'Ufficio Tributi procede all'accertamento notificando all'interessato un atto formale (nel quale sono anche indicate le modalità e i tempi per presentare ricorso) e applicando le relative sanzioni.

N.B. Il termine del 20 gennaio è perentorio solamente nei seguenti casi:

  • denuncia originaria;
  • denuncia di variazione in aumento;
  • venir meno delle condizioni per usufruire delle riduzioni;
  • venir meno delle condizioni per usufruire delle agevolazioni;
  • richiesta di riduzione.

Avvertenze

ATTENZIONE
Dal 1 gennaio 2013 è entrato in vigore il Tributo comunale sui rifiuti e sui servizi "TARES", per maggiori informazioni sul nuovo tributo consultare il link TARES 2013 a fondo pagina.

Riferimenti e contatti

Ufficio
Ufficio Tributi
Referente
Giovanni Gabrielli - Anna Rita Meriggioli
Responsabile
Dr. Dario Navarrini (Funzionario Responsabile)
Indirizzo
Piazza della Vittoria, 1 - 50012 Bagno a Ripoli
Tel
055 6390257 - 055 6390262
Fax
055 6390267
Orario di apertura
Lunedì dalle ore 8:00 alle ore 13:00; Martedì e Giovedì dalle ore 14:30 alle ore 18:00

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *