Requisiti del richiedente

L'imposta è dovuta da chiunque effettua la pubblicità tramite insegne, fregi, cartelli, targhe, stendardi, striscioni, tele, tende, ombrelloni, globi, facsimili o altri mezzi analoghi, nonché le pubblicità effettuate a mezzo di proiezioni luminose o cinematografiche, con veicoli pubblicitari, con veicoli in genere, adibiti ad uso pubblico o privato o per trasporto di merci, con aeromobili, in forma ambulante, e a mezzo di apparecchi sonori.
L'effettuazione della pubblicità comunque richiedente l'installazione o collocazione di appositi mezzi è subordinata alla preventiva autorizzazione rilasciata a cura dell'Ufficio Polizia Amministrativa (insegne, tende, striscioni) o dell'Ufficio Lavori Pubblici (frecce direzionali, segnali e cartelli stradali).



 

Costi

Per ICP-DPA (Imposta Comunale Pubblicità – Diritti Pubbliche Affissioni)

il versamento può essere effettuato tramite:
 
 
  • IT-61-R-07601-02800-000009632846 intestato a Comune di Bagno a Ripoli Servizio Tesoreria Pubblicità e Pubbliche Affissioni;
  • conto corrente postale n. 9632846 intestato a Comune di Bagno a Ripoli Servizio Tesoreria Pubblicità e Pubbliche Affissioni.

 

 

 

 

 

 

Informazioni

E' consentita l'installazione di mezzi pubblicitari temporanei previo eventuale pagamento dell'imposta dovuta, alle seguenti condizioni:

  • la durata dell'installazione non può superare i 60 giorni;
  • può essere effettuata dal Comune per iniziative direttamente gestite nell'ambito dell'attività istituzionale, con esclusione del semplice patrocinio. In tal caso è consentita l'apposizione di stendardi o striscioni in aderenza ad edifici di proprietà comunale, nonché segnali stradali di indicazione con scritta nera su fondo bianco, alle paline già esistenti;
  • può essere effettuata in occasione di sagre, feste popolari, manifestazioni temporanee e simili, all'interno o in prossimità del luogo di svolgimento delle manifestazioni di cui sopra, purché in aree private o per le quali sia stata rilasciata concessione per l'occupazione di suolo pubblico. Possono essere collocati mezzi pubblicitari di qualsiasi tipo, a regola d'arte e sotto responsabilità degli organizzatori, luminosi e non , purché non abbaglianti, ed effettuata pubblicità fonica con mezzi acustici fissi fino alle ore 23.00, sempre nel rispetto della normativa inerente i limiti alle emissioni sonore. Possono essere collocati fino a 7 segnali stradali di indicazione, con scritta nera su fondo bianco, alle paline già esistenti di proprietà del Comune ovvero su paline collocate per l'occasione a regola d'arte e secondo normativa previa autorizzazione dell'Ufficio Tecnico Comunale, ferma restando la competenza degli enti proprietari della strada, purché di materiale e dimensioni uguali ai normali segnali già installati, previa comunicazione all'ufficio Tecnico e all'ufficio Polizia Municipale. La comunicazione dovrà contenere l'indicazione dell'esatta collocazione di detti segnali stradali, l'esatto periodo di installazione dei medesimi nonché l'impegno del responsabile della manifestazione a rimuoverli entro 48 ore dal termine della manifestazione stessa; l'ufficio tecnico comunale può comunicare eventuali prescrizioni da osservare o l'eventuale diniego all'installazione per  motivate esigenze di carattere pubblico; bandiere, bandierine, drappi e palloncini possono essere collocati anche su spazi e aree pubbliche, previa autorizzazione all'occupazione del suolo pubblico;
  • può essere effettuata in occasione di gare sportive per strade, collocando mezzi pubblicitari in prossimità dell'arrivo o della partenza o all'interno di aree per cui sia stata rilasciata concessione all'occupazione del suolo pubblico, ovvero apponendo indicazioni di itinerario di superficie inferiore a 300 cmq. e in  materiale leggero, attaccata a pali, sostegni, muri, senza danneggiare i medesimi, salvo i diritti di terzi, e con esclusione di alberi e piante: dette indicazioni sono consentite per 48 ore, previa comunicazione all'Ufficio Tecnico e all'Ufficio Polizia Municipale;
  • può essere effettuata con luminarie, sorgenti luminose di qualsiasi tipo, anche di tipo scorrevole o ad intermittenza, purché nel rispetto del Codice della Strada e del suo regolamento, ovvero con festoni, bandiere e bandierine palloncini, o altri mezzi pubblicitari, dal 1 novembre al 15 gennaio con riguardo alla pubblicità natalizia, ovvero in altri periodi dell'anno in riferimento a festività o ricorrenze o feste popolari e per un massimo di giorni 30. Per sorgenti luminose temporanee di singole attività: occorre presentare una denuncia di inizio attività con allegata  certificazione di tecnico abilitato all'Ufficio Polizia Amministrativa  senza obbligo di autorizzazione all'occupazione del suolo pubblico. Per illuminazione di più negozi o attività in contemporanea, ovvero attraversanti la strada: denuncia inizio attività di cui sopra con allegata certificazione del tecnico abilitato e polizza assicurativa (l'Ufficio richiederà verbale di perizia al Centro Operativo, ed in caso di esito negativo sarà comunque formulato il diniego);  occorre  la concessione all'occupazione del suolo pubblico, che rilascerà l'Ufficio Polizia Municipale, solo in caso di attraversamento stradale:  la concessione sarà rilasciata ai sensi dell'art. 25 C.d.S., e dovrà essere richiesto eventuale preventivo nullaosta all'ente proprietario della strada.  Le altre decorazioni ( vischio, festoni, bandierine, ecc.....) sono liberamente collocate sotto responsabilità degli interessati, se attraversanti la strada  sarà sufficiente la concessione  all'occupazione del suolo pubblico. Le occupazioni sul marciapiede dovranno avere altezza minima di m. 3 e quelle sulla carreggiata almeno di m. 6;
  • possono essere installate insegne d'esercizio provvisorie in occasione di cantieri, depositi, ponteggi o comunque lavori che oscurino in modo determinante quelle preesistenti. In  tal caso l'insegna temporanea potrà essere apposta alle strutture installate, salvo i diritti di terzi, previa comunicazione all'ufficio Polizia Amministrativa e sempre per un massimo di 60 giorni.

Per la tabella delle tariffe, vedi il file allegato. 

Per visualizzare il regolamento e la delibera di approvazione (Consiglio Comunale n. 33 del 27/03/2019) cliccare qui: si apre la pagina di amministrazione trasparente, dall'elenco a sinistra cliccare su provvedimenti e poi su provvedimenti organi indirizzo politico.

 

Normativa di riferimento

- T.U. Leggi di Pubblica Sicurezza art. 57 e art. 110 del suo Regolamento;
- Codice della Strada art. 25.

 

Riferimenti e contatti

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *