Requisiti del richiedente

L'Ufficio Messi notifica sia atti del Comune che di altri Enti pubblici, mentre non può notificare atti di alcun genere per conto di soggetti privati.

Informazioni

La notifica per gli atti di altri Enti pubblici prevede un pagamento pari a euro 5.16 più eventuali spese postali pari a euro 2.99, tranne che per i Comuni, i quali applicando la clausola di reciprocità, effettuano gratuitamente le notifiche per conto di un altro Comune che, a sua volta, gli rende lo stesso servizio.

La notifica degli atti avviene secondo diverse procedure:

  • notifica a mano dell'interessato;
  • notifica al domicilio o al luogo di lavoro;
  • notifica per irreperibilità con deposito alla casa comunale;
  • notifica per posta;
  • notifica per pubblici proclami.

Nel caso in cui il messo non trovi nessuno né al domicilio, né sul luogo di lavoro, viene lasciata una cartolina o un biglietto con cui invita la persona destinataria a ritirare l'atto presso l'ufficio, indicando luogo ed orario; se il destinatario dell'atto non si presenta, il messo, ai sensi dell'articolo 140 del Codice di Procedura Civile, provvede all'invio al domicilio del destinatario, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, della comunicazione del deposito dell'atto presso la casa comunale, indicando luogo ed orario. La data di notifica che fa fede per legge è quella del timbro postale di spedizione. Contestualmente, il messo invia all'Ente che ha emesso l'atto una copia dello stesso con la relata di notifica, cioè la prova ufficiale che la notifica è stata comunque effettuata ai sensi di legge.
Se il destinatario non viene reperito l'atto viene depositato presso la Casa Comunale ed il destinatario riceve in forma scritta tutte le informazioni necessarie per il ritiro.
In assenza della persona cui è destinato, può ricevere l'atto sia una persona di famiglia, sia una persona addetta alla casa (es.: domestica/o), purché di età superiore ai 14 anni e non palesemente incapace di intendere e volere.
In second'ordine la notifica può essere effettuata anche al portiere dello stabile dove è domiciliata la persona destinataria dell'atto o un suo vicino.
Nel caso in cui la notifica venga effettuata con consegna dell'atto al vicino di casa, il messo ne dà comunicazione scritta a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al diretto interessato.
Per conto del Comune, i messi notificatori effettuano anche la consegna a domicilio di altri atti e/o comunicazioni, senza notifica.

La notifica non può essere effettuata:

  • dal 1° ottobre al 31 marzo: prima delle 7 e dopo le 19;
  • dal 1° aprile al 30 settembre: prima delle 6 e dopo le 20;
  • al di fuori del territorio comunale (i messi notificatori hanno competenza strettamente territoriale).

 

Riferimenti e contatti

Ufficio
Uffico Messi Notificatori
Referente
Giovanni Marconi
Responsabile
Dr. Fabio Baldi
Indirizzo
Piazza della Vittoria, 1 - Bagno a Ripoli
Tel
055 6390229
Fax
055 6390267
Orario di apertura
Dal Lunedì al Venerdì dalle 8:00 alle 10:00

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *