Modalità di richiesta

L'agente accertatore provvede al ritiro del documento di circolazione che va trattenuto presso l'ufficio da cui dipende e all'apposizione sul veicolo di una segnalazione chiara e visibile del suo stato di sequestro.

Fino alla definizione del provvedimento di confisca il veicolo sequestrato viene affidato in custodia al proprietario, se presente, altrimenti al conducente o ad altro soggetto obbligato in solido.

L'eventuale rifiuto di custodire il veicolo determinerà l'applicazione delle sanzioni di cui all'art. 213 c. 2 ter C.d.S. (da 1.818,00 a 7.276,00 e sospensione patente da uno a tre mesi).

In deroga a quanto sopra i ciclomotori e motoveicoli devono essere affidati in custodia a depositeria convenzionata, in questo caso il proprietario, trascorsi trenta giorni dal deposito, potrà chiedere l'affidamento in custodia del veicolo.

In caso di conducente minorenne il veicolo è affidato in custodia al genitore o a chi ne fa le veci.

Il soggetto nominato custode ha l'obbligo di depositare il veicolo nel territorio italiano in un luogo di cui abbia la disponibilità anche non esclusiva (es. cortile privato, giardino, garage, ecc.) oppure di custodirlo a proprie spese in un luogo non sottoposto a pubblico passaggio.

Nel caso in cui il veicolo (es. in sosta) fosse stato affidato alla depositeria autorizzata tutte le spese per il recupero ed il deposito sono a totale carico del proprietario.

Procedure di dissequestro in caso di violazione di cui all'art. 193 c.d.s. (mancanza copertura assicurativa)

  •     Violazione accertata tra il 16° ed il 30° giorno dalla data di scadenza dell'assicurazione

        In caso di riattivazione della polizza assicurativa entro il 30° giorno dalla data di scadenza della stessa, l'interessato dovrà recarsi personalmente o a mezzo di persona appositamente incaricata, munita di delega scritta e fotocopia del documento di riconoscimento del proprietario o del conducente deleganti, presso il Comando della Polizia Municipale di Bagno a Ripoli – Via F.lli Orsi, 20, esclusivamente durante gli orari di apertura al pubblico mar-gio-sab 10,00/12,00 munito di un valido documento di riconoscimento, per portare in visione la polizza assicurativa al fine di ottenere la riduzione della sanzione ad 1/4.

        La restituzione/dissequestro del veicolo avverrà solo una volta effettuato il pagamento della sanzione così come rideterminata dal Comando.

  •     Violazione accertata dopo il 30° giorno dalla data di scadenza dell'assicurazione

        Per riottenere la restituzione/dissequestro del veicolo il proprietario dovrà pagare l'intero importo della sanzione più le spese aggiuntive e postali e riattivare la polizza assicurativa per un periodo non inferiore ai 6 mesi.

        La restituzione/dissequestro avverrà quando il proprietario porterà in visione il pagamento e la polizza assicurativa del veicolo.

        Nel caso in cui il proprietario fosse intenzionato a rottamare il veicolo, lo stesso dovrà presentare apposita richiesta di demolizione, reperibile presso l'ufficio, esclusivamente durante gli orari di apertura al pubblico mar-gio-sab 10,00/12,00 munito di un valido documento di riconoscimento.

        Alla richiesta farà seguito la disposizione di versamento di cauzione per l'intero importo della sanzione comprensivo di spese aggiuntive e postali.

        Una volta portato in visione presso il Comando il pagamento della cauzione presso la tesoreria comunale, questo rilascerà l'autorizzazione alla demolizione.

        Con quest' atto il proprietario potrà effettuare la rottamazione del veicolo (nel caso in cui il veicolo fosse in custodia presso la depositeria convenzionata previo pagamento delle spese di recupero e deposito del veicolo).

        Una volta ottenuto il certificato di rottamazione, il proprietario dovrà portarlo in visione al Comando affinché siano iniziate le procedure per la restituzione dei 3/4 della sanzione amministrativa; il rimanente sarà trattenuto per l'estinzione della stessa.

        La restituzione dell'importo di cui sopra avverrà secondo quanto indicato nella richiesta di demolizione.

Requisiti del richiedente

Quando una violazione comporta, ai sensi del codice della strada, la sanzione accessoria della confisca, l'accertatore provvede a sequestrare la cosa o il veicolo con cui fu commessa la violazione facendo specifica menzione nel verbale di contestazione.

Le modalità per l'applicazione della sanzione accessoria della confisca sono contenute nell' articolo 213 del Codice e nell'articolo 394 del Regolamento di attuazione.

 

Costi

I costi variano in relazione alla violazione accertata.

Riferimenti e contatti

Ufficio
Corpo Polizia Municipale - Ufficio Contravvenzioni
Referente
Andrea Meli
Responsabile
Comandante Fusi Filippo
Indirizzo
Via dell'Antella n. 32, loc. Ponte a Niccheri – 50012 Antella
Tel
055 631111
Fax
055 633000
E-mail
polizia.municipale@comune.bagno-a-ripoli.fi.it
Orario di apertura
Martedì - Giovedì - Sabato dalle ore 10:00 alle ore 12:00

FEEDBACK



Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *