Risorse per migliorare i servizi rivolti all'infanzia

La Regione Toscana finanzia tramite il POR Obiettivo "ICO" FSE 2014-2020

 La Regione Toscana sostiene l'accoglienza dei bambini nei servizi educativi per la prima infanzia (3-36 mesi) pubblici e privati accreditati di cui al D.P.G.R. 41/r 2013, anche in ottica di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. tramite  risorse proprie, statali  e soprattutto risorse dell'Unione Europea :

POR Obiettivo "ICO" FSE 2014-2020 – Attività B.2.1.2.A. - che rientrano nel Progetto Giovani Si

con l'obiettivo di  migliorare e sviluppare servizi di educazione ed accoglienza per l’infanzia di qualità e di tipo universalistico, nonché nell'assicurare quelle condizioni necessarie a favorire la partecipazione dei membri responsabili di cura, ed in particolare delle donne, al mercato del lavoro.

Tali risorse vengono ripartite tra le Amministrazioni comunali che hanno presentato apposito  Progetto, secondo le modalità dell'Avviso Regionale.

Il Comune di Bagno a Ripoli per l'anno educativo 2019/20, al fine di realizzare tali obiettivi,  migliorando e sviluppando  servizi di educazione ed accoglienza per l'infanzia di qualita', destinerà i  suddetti contributi  all'accoglienza dei bambini dei servizi educativi per la prima infanzia comunali a gestione indiretta,( a parziale copertura delle spese di gestione dei servizi conferita mediante appalto), presso la seguente struttura educativa:
ASILO NIDO COMUNALE ARABAM - Via F.lli Rosselli 5 - Bagno a Ripoli,
utilizzando risorse proprie a sostegno dell'accoglienza dei bambini nei servizi privati accreditati, con riduzione della lista di attesa.