Le aziende agricole produttrici di olio a contatto con 7 buyers europei (Russia, Germania, Svezia) e tanto altro nel Progetto Vpl - Entro il 31 gennaio un'ulteriore opportunità dalla Regione Toscana

Il progetto Vpl (Valorizzazione della produzione alimentare locale di alta qualità), voluto e cofinanziato dalla Camera di Commercio di Firenze, dai Comuni di Bagno a Ripoli e Impruneta e da Qualitas Forum si è concluso.

Il progetto Vpl (Valorizzazione della produzione alimentare locale di alta qualità), voluto e cofinanziato dalla Camera di Commercio di Firenze, dai Comuni di Bagno a Ripoli e Impruneta e da Qualitas Forum si è concluso. Le attività previste dal progetto si sono svolte nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2013 con l’obiettivo di promuovere l’olio delle aziende produttrici dei marchi Igp Colline di Firenze e Dop Chianti Classico.

Dieci le aziende agricole che hanno aderito al progetto, 7 di Bagno a Ripoli (Fattoria Ramerino, Azienda Reto di Montisoni, Azienda Olivart, Azienda Il Colle, Azienda L’Apparita, Azienda Castel Ruggero Pellegrini, Azienda Torrita) e 3 di Impruneta (Podere Saletta, Azienda Erta di Quintole, Azienda Poggio Solatio).

I produttori hanno partecipato a due seminari sulle tematiche dell’internazionalizzazione e dell’esportazione dell’olio all’estero. Nelle giornate dal 1° al 3 dicembre 2013 le aziende agricole coinvolte hanno incontrato 7 buyers stranieri provenienti da Russia (San Pietroburgo e Mosca), Germania e Svezia. Nel Refettorio dell’Antico Spedale del Bigallo, Marco Stabile, lo chef del Ristorante stellato Ora d’Aria, ha curato una degustazione di piatti tipici della tradizione toscana con l’utilizzo degli oli locali. Nei due giorni seguenti, i buyers, dopo aver visitato un frantoio e alcune aziende agricole di Bagno a Ripoli e Impruneta, assaggiato gli oli Igp Colline di Firenze e Dop Chianti Classico e presa visione delle fasi produttive, hanno avuto incontri bilaterali con i singoli produttori allo scopo di avviare trattative commerciali.

Nel periodo prenatalizio le aziende hanno avuto occasione di promuovere gli oli Igp Colline di Firenze e Dop Chianti Classico nell’area fiorentina: sabato 14 dicembre presso la storica Drogheria Pegna di Firenze e dal 16 al 22 dicembre nella Olive Oil Week, quando alcuni dei migliori ristoranti di Firenze hanno offerto in degustazione ai clienti, per una sera, gli oli delle aziende coinvolte nel progetto.

Le aziende che hanno aderito al progetto Vpl sono imprese medio piccole che producono un olio di alta qualità e Il progetto è stato un primo passo avanti verso l’apertura di nuovi mercati per la produzione alimentare locale.

“Il bilancio del progetto Vpl (Valorizzazione della produzione alimentare locale di alta qualità), appena terminato, parla di un grande successo – hanno commentato, per Bagno a Ripoli, il Sindaco Luciano Bartolini e l'Assessore allo Sviluppo Locale Alessandro Calvelli e, per Impruneta, il Sindaco Alessio Calamandrei e l'Assessore alle Politiche per lo sviluppo e la promozione territoriale Joele Risaliti -. La sua importanza è stata innanzi tutto l'aver messo in connessione più che diretta i produttori di extravergine locale con gli operatori internazionali, il che ha portato ad un grande salto di qualità. L'augurio è che l'ottimo olio di Bagno a Ripoli e Impruneta, raggiungendo nuovi mercati, ottenga il riconoscimento che merita: se così fosse, potrebbe essere anche un grande stimolo ad aumentare la produzione. Inoltre, vorremmo segnalare ai nostri produttori, che sono stati informati anche con una lettera, della selezione degli extravergine Dop e Igp nuovamente promossa in questi giorni dalla Regione Toscana, con finalità analoghe di valorizzazione delle eccellenze toscane. C'è tempo fino al 31 gennaio, per sapere come fare basta andare sul sito di Toscana Promozione. L'invito caloroso che rivolgiamo alle nostre aziende è di cogliere l'occasione: partecipare è facile e può essere molto utile”.

Bagno a Ripoli, 24 gennaio 2014