Ecco lo sportello del “Segretariato sociale”, per un accesso ai servizi ancora più semplice

Pubblicato
Data di scadenza

La sede in via Fratelli Orsi. Raccoglierà in un unico front office “Punto anziani”, “Punto insieme” e tutti gli altri servizi sociali, dal sostegno alle disabilità ai minori: “Servizi sempre più a misura di cittadini”.

Un unico front office per tutti i servizi sociali erogati del Comune di Bagno a Ripoli. Uno sportello dedicato al welfare dove sarà possibile chiedere informazioni e ricevere supporto e orientamento in merito a molteplici necessità e progetti, sia che riguardino le persone anziane che quelle non autosufficienti, i disabili oppure i minori.

Nasce allo scopo di rendere ancora più semplice l'accesso ai servizi da parte dei cittadini lo sportello del “Segretariato sociale”: dalla prossima settimana, entrerà a pieno regime nella sede dell'Ufficio sociale del Comune in via Fratelli Orsi 22 a Bagno a Ripoli. Ad accogliere i cittadini saranno un assistente sociale e un educatore della cooperativa sociale Arca e della Cooperativa Cepiss costituiti in raggruppamento temporaneo, che gestiranno il servizio.

Lo sportello riunirà per la prima volta ad un unico “indirizzo” il “Punto insieme” e il “Punto anziani”, diventando inoltre il luogo di riferimento per tutti gli altri servizi sociali e socio-sanitari erogati sul territorio comunale. Gli operatori del “Segretariato sociale” effettueranno attività di informazione e consulenza (anche in materia contrattuale nel caso, ad esempio, di assistenza domiciliare), svolgeranno una prima analisi e valutazione della domanda di accesso alle prestazioni sociali, indirizzando e accompagnando i cittadini nei passaggi successivi. Lo sportello potrà fornire assistenza anche per la compilazione della modulistica.

Oltre a porsi come uno strumento utile al cittadino per conoscere e orientarsi tra i servizi e tutte le risorse della comunità (sia pubbliche che private o del terzo settore), lo sportello del “Segretariato sociale” andrà a costituire un vero e proprio osservatorio, che sarà in grado di “leggere” l'evoluzione del territorio e della sua popolazione e quindi l'evoluzione dei bisogni sociali.

Lo sportello sarà aperto il lunedì dalle 9 alle 12, il martedì dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 18, il giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 18 e il venerdì dalle 9 alle 12.

“Si tratta di un servizio di fondamentale importanza per l'accesso dei cittadini ai servizi – dicono il sindaco e la vicesindaca con delega alle politiche sociali -. Ai bisogni e alle difficoltà delle persone e delle famiglie, che molto spesso insorgono in maniera improvvisa, è necessario rispondere con un'informazione tempestiva e un orientamento chiaro e puntuale. Con il 'Segretariato sociale' ci si muove in questa direzione: offrire un unico punto di riferimento che raccoglie tutti i cittadini che devono accedere ai servizi significa rendere i servizi stessi ancora più 'umani', a misura di utente. Intento della nostra amministrazione è proseguire su questa strada. Lo dimostra il grande impegno, anche in termini di risorse, speso nel welfare. Un settore che, nel corso dell'ultimo triennio, è stato ulteriormente potenziato con la destinazione del 40% di risorse in più rispetto al passato”.

Bagno a Ripoli, 19 maggio 2017